Camper: uno stile di vita

Chi ama il camper lo sa: una vacanza in camper inizia nel momento della partenza, perchè già il viaggio stesso è vacanza. Il camper è proprio uno stile di vita apprezzato da chi ama una vacanza o un viaggio liberi da vincoli di orario o di qualsiasi altro tipo . Il camper ci consente di poter avere una casa in ogni luogo che desideriamo visitare inoltre ci libera dallo stress delle code in autostrada, basta posteggiare in una apposita area di sosta e farsi una bella mangiata e un riposino mentre gli altri sono in fila sotto il sole, si riparte piu’ tardi, quando la coda sarà terminata oppure in alternativa non si riparte affatto e ci si ferma per trascorrere la notte direttamente sul posto.

SCEGLIERE TRA NUOVO O USATO

Chi desidera provare le emozioni di una vacanza in camper ha a disposizione presso i rivenditori piu’ attrezzati una vasta gamma di mezzi a noleggio; questa soluzione serve principalmente a capire se si è tagliati per essere camperisti o meno, quando abbiamo capito che il camper è la nostra passione il dilemma che si pone è meglio acquistare un camper nuovo o uno usato? A questo punto contiamo i soldini in tasca e se possiamo permettercelo sicuramente la scelta di un camper nuovo è la soluzione ottimale in quanto possiamo anche personalizzarlo scegliendo accessori e rivestimenti; se invece i mezzi economici sono piu’ esigui non disperiamo perchè anche il mercato dell’usato offre numerose opportunità; noi consigliamo sempre l’acquisto da un rivenditore specializzato perchè oltre alla sicurezza di un mezzo revisionato perfettamente potremo usufruire anche della garanzia offerta dal venditore.

SPESE DI GESTIONE E MANUTENZIONE

Se avete deciso di acquistare il vostro primo camper sappiate che dovete aggiungere alla lista spese anche i costi di gestione e manutenzione annuali, prima tra tutte l’assicurazione che per un camper si aggira tra i seicento e settecento euro, aggiungiamo anche la tassa di possesso che ha sostituito il vecchio bollo, questa spesa , calcolata in base ai cavalli, si aggira intorno ai cento euro. Oltre alle tasse bisogna aggiungere anche i costi di manutenzione che tra controlli al motore, agli impianti e alla cellula abitativa si aggirano intorno ai quattrocento euro , aggiungiamo ancora eventuali spese di rimessaggio che possiamo calcolare sui cento euro al mese se non abbiamo noi un posto dove ricoverare il camper ed infine le spese di revisione da effettuarsi dopo i primi 4 anni, successivamente ogni due anni per un costo di settanta euro ogni revisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *